Pubblicazioni

Archimede – Galilei – Newton – Einstein

La forma dei corpi solidi

La forma dei contenitori dei fluidi

Disvelazione – Epifania

Questa è la 3° opera di una trilogia non pensata, ma che scaturisce dalla ricerca della Verità: la 1° è “Galilei e Einstein”, la 2° è “Archimede”. Questa 3° opera concatenando le due precedenti, scardina errori e pre-giudizi millenari, da Archimede ad oggi. L’Odisseo Lettore, con la maieutica, simultaneamente, potrà assurgere alle stesse vette dell’Odisseo Autore. La ricerca della Verità per la Conoscenza, con l’arte di Socrate “nè maestri e né discepoli”, condurrà entrambi verso l’esplorazione delle immense pianure della Gnosi. La leva e il fenomeno del galleggiamento studiati separatamente da Archimede, ora sono visti in visione olistica per assurgere alla Forma dei corpi e dei loro contenitori. Assimilare la Simmetria per vedere dove non c’è.

Compra il libro su www.traduzionelibri.it


Archimede

Riflessioni sul principio dei corpi galleggianti. La forma dei corpi solidi


Dopo il 1° libro su Galilei e Einstein, ora lo studio della forma dei corpi solidi viene eseguito
per il principio di Archimede sui corpi galleggianti, risultandone non corretto ed incompleto.
Archimede aveva previsto una sola condizione di equilibrio stabile tra peso del corpo e
relativa spinta, quella a pelo libero dell’acqua; ora, invece, è mostrato che ce ne sono
infinite, l’ultima delle quali è quella con peso nullo sul fondo. Inoltre, contrariamente a
quanto previsto dai fisici che considerano una sola condizione di equilibrio indifferente,
invece, le infinite condizioni di equilibrio sono stabili. Ciò è anche visibile su YOUTUBE:
armenia santo > archimede esperimenti.



Compra il libro su www.traduzionelibri.it

Galilei e Einstein

Riflessioni sulla teoria della relatività generale. La caduta libera dei gravi. La forma dei corpi solidi

Partendo da fenomeni elementari viene studiata la teoria della relatività generale di Einstein, unitamente al principio di Galilei sulla caduta libera dei gravi che ne è il presupposto. Si constata la discrepanza di tale principio di Galilei non essendo detratta la massa del corpo di prova da quella della terra e per non essere valutata la mutua attrazione reciproca dei corpi. Inoltre si evidenzia che la caduta libera avviene secondo rette verticali radiali che non sono parallele. Infine si constatano le conseguenze della forma dei corpi solidi per il principio di Galilei e per la teoria di Einstein, per il principio di Archimede e per la pesatura (massa) dei corpi.

Compra il libro su www.traduzionelibri.it


Archimede
Riflessioni sul principio dei corpi galleggianti. La forma dei corpi solidi

Dopo il primo volume su Galilei e Einstein, ora lo studio della forma dei corpi solidi viene eseguito, per il principio di Archimede, sui corpi galleggianti, risultandone non corretto e incompleto.

Archimede aveva previsto una sola condizione di equilibrio stabile tra peso del corpo e relativa spinta, quella a pelo libero dell’acqua; ora, invece, è mostrato che ce ne sono infinite, l’ultima delle quali è quella con peso nullo sul fondo. Inoltre, contrariamente a quanto previsto dai fisici che considerano una sola condizione di equilibrio indifferente, le infinite condizioni di equilibrio sono invece stabili.

Compra il libro su Aracne Editrice


 

Galilei e Einstein
Riflessioni sulla teoria della relatività generale. La caduta libera dei gravi. La forma dei corpi solidi

http://www.aracneeditrice.it/copertine/9788825509472.jpgIl volume, partendo da fenomeni elementari, analizza la teoria della relatività generale di Einstein e il principio sulla caduta libera dei gravi di Galilei.

Nel corso della trattazione viene constatata la discrepanza del principio galileiano, non essendo detratta la massa del corpo di prova da quella della Terra e non essendo valutata la mutua attrazione reciproca dei corpi. Viene, inoltre, evidenziato che la caduta libera dei gravi avviene secondo rette verticali radiali che non sono parallele e vengono constatate le conseguenze della forma dei corpi solidi per il principio di Galilei e per la teoria di Einstein, per il principio di Archimede e per la pesatura (massa) dei corpi.

Compra il libro su Aracne Editrice

 

 

 


Un contributo per la Conoscenza

Al fine di facilitare la divulgazione degli studi scientifici e per promuovere il confronto, il libro contiene tali studi, già inoltrati al Presidente del Consiglio dei Ministri (vedasi la precedente lettera aperta). Il libro è in formato pdf direttamente scaricabile.

Galilei e Einstein  – Audiolibro

Partendo da fenomeni elementari viene studiata la teoria della relatività generale di Einstein, unitamente al principio di Galilei sulla caduta libera dei gravi che ne è il presupposto. Si constata la discrepanza di tale principio di Galilei non essendo detratta la massa del corpo di prova da quella della terra e per non essere valutata la mutua attrazione reciproca dei corpi. Inoltre si evidenzia che la caduta libera avviene secondo rette verticali radiali che non sono parallele. Infine si constatano le conseguenze della forma dei corpi solidi per il principio di Galilei e per la teoria di Einstein, per il principio di Archimede e per la pesatura (massa) dei corpi.

https://bookstore.tektime.it/bookstore/index.php?route=product%2Fproduct&product_id=964&fbclid=IwAR2rpdvQDaWTqE7Pp-6rYs9dxbBuDw1jIgB0U9HI1bhAIFqq6FLdjqW_db8