Lettera 3 – Donazione agli Enti Pubblici

AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
AL PRESIDENTE DEL SENATO
AL PRESIDENTE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
AL PRESIDENTE DELLA REGIONE SICILIANA
AL PRESIDENTE DELL’ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA
AL SINDACO DI PISA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PISA
AL RETTORE DELL’UNIVERSITA’ DI PISA
AL SINDACO DI PALERMO
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PALERMO
AL SINDACO DI RAGUSA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI RAGUSA
AL SINDACO DI ISPICA
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI ISPICA
AL SINDACO DI POZZALLO
AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI POZZALLO
AI MASS-MEDIA

Oggetto: Comunicazione di Santo Armenia sulla donazione di parte dei benefici derivanti dalla pubblicazione del libro:

GALILEO GALILEI e ALBERT EINSTEIN
La caduta libera dei gravi
La forma dei corpi solidi
Riflessioni sulla teoria della relatività generale

^^^^^^^^^^^^

Io sottoscritto ing. Santo Armenia, nato a Ispica il 20/04/1954 e residente a Pozzallo via Giuseppe Ungaretti n.25 (cell.: 3348933394; pec: santo.armenia@ingpec.eu; email: ing.santoarmenia@tiscali.it), in riferimento al proponimento di donare parte dei benefici derivanti dalla pubblicazione del mio libro, valutate:

a) le tematiche delle mie riflessioni con le quali evidenzio:

1° – la non vigenza del principio di Galileo Galilei sulla caduta libera dei gravi;
2° – la confutazione della teoria della relatività generale di Albert Einstein;
3° – errori e discrepanze per il principio di Archimede e per la pesatura (massa) dei corpi;

b) le ripercussioni a livello internazionale del conseguente confronto;

c) le prerogative della “ARACNE EDITRICE” da Roma che sta pubblicando il mio libro;

C O M U N I C O

di voler donare parte dei benefici derivanti dalla pubblicazione del libro (per qualsiasi numero di edizioni, ristampe e traduzioni, anche con altre case editrici),  incrementando la già fissata aliquota originaria dal 20% al 30% con le modalità sotto specificate.
I miei eredi sono esonerati da questa mia volontà di donazione.

PARTE PRIMA
1° FASE (20% del netto rimanente, depurato da tasse e spese varie)

Al Comune di Pozzallo, per essere da sempre la mia città di residenza, fino al raggiungimento di € 15.000,00 –
Dopo, al Comune di Ispica, per essere la mia città natale, fino al raggiungimento di € 5.000,00 –
Dopo, al Comune di Ragusa, per essere il mio capoluogo di provincia, fino al raggiungimento di € 5.000,00 –
Dopo, al Comune di Pisa unitamente all’Ateneo Universitario, per il loro inscindibile rapporto con Galileo Galilei, fino al raggiungimento di € 25.000,00 –
Dopo alla Regione Siciliana, fino al raggiungimento di € 50.000,00 –

PARTE SECONDA
2° FASE (30% del netto rimanente, depurato da tasse e spese varie)

Al Presidente della Repubblica, da distribuire proporzionalmente a tutte le Regioni, Sicilia compresa, per tutto l’ammontare successivo. Il Presidente della Repubblica, se lo riterrà, potrà utilizzare parte dei fondi per iniziative proprie.

Tutti gli Enti dovranno utilizzare i fondi per fini culturali e scientifici.
Con Osservanza

Pozzallo, lì 10/11/2017
Santo Armenia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *